forum_poker_alla_texana

Novità nel Forum!

Iscrivetevi al forum per ricevere la password dei tanti freeroll che organizziamo, per ricevere consigli di poker, per vincere nelle migliori poker room e conoscere le promozioni più vantaggiose qui .
Forums
History:

Sezione a cura di Fisico

il mondo del poker secondo Fisico, poker che passione!
Public write access is disabled. Please login or register
Last post


posts
---
Location:
n.a.
23.10.2008 11:32

LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE

Spesso parlando di tornei di poker si sente parlare più di fortuna che di tecnica. Tantissimi giocatori quando discutono su un torneo non lo chiamano neanche con il suo nome bensì utilizzano la parola donkament.

Ammetto che anche io più volte ho utilizzato questo termine a dir proprio inappropriato perché se è vero che un torneo si vince tramite alcuni colpi obbligati è altrettanto vero che un torneo si vince anche ottimizzando le varie fasi che lo compongono tutte fondamentali per la buona riuscita del nostro poker.

Ho cercato di riassumere in sei fasi un intero torneo multitable freezeout con la struttura classica che possiamo trovare in una poker room online ovvero 1500 chips di partenza e bui che si alzano ogni 15 minuti. Analizzeremo in questa prima puntata le prime tre fasi.

LA FASE INIZIALE

Anzitutto è importante quando ci iscriviamo ad un torneo capire, prima ancora di iniziare, che tipo di obiettivo abbiamo. In ogni torneo possiamo avere ambizioni diverse ma tendenzialmente se giochiamo un torneo in bankroll cercheremo di giocare per vincere e non certo per speculare sulle posizioni (almeno in partenza poi con il passare del torneo si vedrà).

La fase iniziale riveste un importanza notevole soprattutto perché abbiamo la possibilità di giocare con gli stessi avversari per un po’ di tempo e in situazione di deep stack (almeno per i primi 3-4 livelli). E’ importante in questa fase dunque essere molto attenti e a differenza di quello che si potrebbe pensare cercare di vincere più piatti possibili in modo da non arrivare al 4-5 livello di bui con uno stack esiguo e dunque rischiare di giocarsi il torneo in una singola mano.

Cercare di vincere più piatti possibili però non significa giocare qualsiasi cosa e poi fare i kamikaze in bluff oppure forzando mani marginali. L’idea è quella di giocare tanti piatti con odds favorevoli (lo stack iniziale ce lo consente) in modo da poter vedere flop convenienti. Ad esempio in questa fase ottimi possono risultare suited connectors in multiway pot oppure coppie basse (in caso di set rischiamo di portare via subito piatti importanti). Per cui se vogliamo vincere il torneo iniziamo a giocare a poker da subito. Giocando chiusi avremo bisogno per forza di cose di vedere carte cosa che se non avvenisse entro i primi due livelli rischia di portarci con uno stack sotto media a bui 75-150 rendendo poi decisamente compromettente ogni nostro singolo rilancio.

Per cui proviamo a giocare un po’ più loose ma naturalmente con attenzione e con i giocatori giusti. Meglio per assurdo rischiare di uscire subito (sempre se si gioca in bankroll) piuttosto che procedere agonizzanti verso la bolla.

LA FASE CENTRALE

La fase centrale di un torneo di texas hold’em tendenzialmente parte da bui 100-200 fino ad arrivare alla zona bolla. In questa fase la nostra strategia dipende molto dal nostro stack che siamo riusciti ad accumulare nei primi livelli. Con uno stack sotto media infatti le nostre opzioni sono decisamente più ristrette e limitate. Da corti infatti dovremo cercare per forza una mano per tentare il double up e rimetterci in corsa. Avendo uno stack maggiore la nostra strategia può essere decisamente più aperta e potremo iniziare a giocare anche per rubare i bui giocando sui player medium stack che difficilmente si giocheranno il torneo se non con una premium hand. Starei lontano invece dai big stack a meno di monster da parte nostra. Sarebbe un peccato infatti giocarsi il torneo nella fase centrale perdendo uno scontro evitabile con un player che ha più chips di noi. I giocatori short si possono invece aggredire comunque con una mano decente in modo da avere sempre delle possibilità di vittoria in caso di all-in del nostro opponent short.



LA ZONA BOLLA

Molti grandi giocatori definiscono la zona bolla come il momento più importante del torneo. Per questo cercano sempre di arrivare alla zona bolla in deep stack per cercare di rubare quanti più piatti possibili e accrescere il proprio stack senza arrivare mai allo show down sfruttando la paura di essere eliminati dei nostri avversari. Attenzione però la zona bolla in un torneo con tanti player come possiamo trovare in un torneo di poker online può durare molto poco per cui è importante sfruttarla a pieno. Da deep stack possiamo attaccare chiunque, tendenzialmente stando molto attenti a chi ha all’incirca le nostre chips. Contro questi avversari se vogliamo rubare il buio meglio un all-in diretto che un raise che permetterebbe al nostro opponent di farci lui i resti costringendoci al fold. Altrettanta attenzione dobbiamo riservarla agli short che magari se ne fregano altamente di uscire anche in piena bolla. Con questi giocatori inutile rubare i bui. Se avranno una mano medio buona manderanno comunque e noi saremo costretti a chiamare il più delle volte da inferiori rischiando così di perdere delle chips anziché guadagnarne.

I nostri avversari migliori in questa situazione sono ancora una volta i medium stack che sanno che non toccando più le chips sarebbero tranquillamente a premio. Con questi giocatori dobbiamo cercare di vincere quanti più piatti possibili in modo da uscire dalla zona bolla con uno stack decisamente incrementato.

Nel caso fossimo medium stack o short stack sappiamo che con ogni probabilità i chip leaders cercheranno di rubarci il buio. Per cui sta a noi decidere se arenarci e andare a premio perdendo ancora un po’ di chips oppure se rischiare (ovviamente con mani abbastanza forti anche se non monster vedi AQ, AJ coppie medie) e giocare sul fatto che un deep stack potrà rilanciarci con una varietà di mani molto ampia. Qualche volta usciremo con l’amaro in bocca ma è possibile anche raddrizzare il torneo e rimetterci in carreggiata. Chiaro che la mia è una forzatura ma torniamo al solito discorso se giochiamo in bankroll non è l’ITM in più o in meno che fa la differenza. Chiaro che se fossimo in un torneo fuori bankroll oppure in un grosso torneo dove ci siamo qualificati… beh chiudersi a riccio e entrare a premio è la parola d’ordine.



Bene ragazzi avete visto quanto è facile andare a premio!!!!! A parole il poker è veramente un gioco da ragazzi!!! Bene adesso che siamo a premio prendiamoci una settimana di riposo e nel prossimo articolo andiamo a vincere il torneo! Siete d’accordo vero?? :D :D

FISICO




 
Anto7A

Anto7A
3397 posts
---
Location:
n.a.
23.10.2008 11:58
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Complimenti, davvero un bell'articolo!

ti sei superato! ;)




 


posts
---
Location:
n.a.
23.10.2008 16:03
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Troppo buono boss troppo buono!!! ;)



 
mreloaded

mreloaded
3463 posts
---
Location:
n.a.
26.10.2008 18:43
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
su carta è naturalmente molto più facile... :D

dall'articolo si capisce bene l'importanza della prima fase del torneo... da quella infatti dipende la strategia da poter usare in fase centrale (in particolare in zona bolla). l'altra fase fondamentale è proprio la zona bolla, in cui si riesce magari a salire molto bene in chips. chips che naturalmente diventano importantissime poi per la terza fase...

la zona bolla secondo me se si gioca in bankroll va però gestita all'attacco anche se si è un pò più corti..




 
marcoALLin

marcoALLin
2294 posts
---
Location:
n.a.
27.10.2008 12:24
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
mi unisco ai complimenti delboss. :D



 
Anto7A

Anto7A
3397 posts
---
Location:
n.a.
28.10.2008 18:30
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
[quote author=marcoALLin link=topic=4010.msg32029#msg32029 date=1225103075]
mi unisco ai complimenti delboss. :D
[/quote]

tutti a prendermi per il culo con sto "boss" !!! ;D ;D ;D

Però vi voglio bene! :)




 
Jelko

Jelko
1520 posts
---
Location:
n.a.
29.10.2008 12:27
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Fisico, quand'è che pubblichi il riassunto??

Anto, ti amiamo tutti lo sai!




 
Niddick

Niddick
18 posts
---
Location:
n.a.
30.10.2008 16:06
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Articolo fatto molto bene



 
gabry86

gabry86
2076 posts
---
Location:
n.a.
30.10.2008 18:09
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
complimenti.... il segreto è proprio quello. separare il torneo in più parti in cui il gioco diventa sempre più aggressivo quando lo stack copre sempre meno bui.
io ho sempre diviso così un torneo:

parte iniziale con stack che copre più di 24 BB
parte centrale con stanck tra i 24 e i 13 BB
parte finale e decisiva di un torneo con stack inferiori a 13 BB

nelle diverse fasi ci sarà si un aggressività diversa e cercando però sempre di usare schemi di gioco e posizioni. comunque complimenti per l'articolo. ora vado a vedermi la continuazione ;D




 


posts
---
Location:
n.a.
31.10.2008 11:01
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Grazie a tutti per l'apprezzamento. Entro stasera cerco di mandarvi il seguito!!!! ;)



 
zichilseby

zichilseby
4 posts
---
Location:
n.a.
03.11.2008 11:40
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE

Sono molto lieto di dare spiegazioni, è molto ben spiegato tutto questo roba, che è quello di comprendere tutti! BRAVO BRAVO!




 
ast3rics

ast3rics
17 posts
---
Location:
n.a.
11.05.2009 15:12
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Vorrei un consiglio.
Premessa
Ultimamente sto giocando freeroll su everst poker. I wsop madness e 500$ bonus. Media giocatori da 500 a 1000. Gioco questi tornei per allenarmi (non costano nulla) e migliorare.Ultimamente sono sempre entrato in zona premo (sono soldi bonus circa 30-40pos) e al madness sono arrivato 6° (vabbe premiano solo il primo) e sono a stato chip-leader per un periodo.Bene oltre ad essermi sono accorto di non saper giocare da chip leader il mio problema e' la zona bolla. Ovvero sono proprio quel giocatore medium che si blocca e non riesce a giocare piu' una mano aspettando pazientemente che la zona bolla finisca perdendo mediamente meta' del mio stack. Ammetto che mi sono scottato parecchie volte uscendo sempre al limite del premio e una condotta prudente ha portato discreti risultati ma non giocando una parte del torneo si ci ritrova molto penalizzati per puntare a qualche posizione migliore anzi dopo gioco peggio di prima giocando mani che non avrei mai giocato prima. E' un freroll e non si vincono soldi e la gente forse rischia di piu' e non so che pesci prendere




 
ast3rics

ast3rics
17 posts
---
Location:
n.a.
11.05.2009 15:36
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Volevo aggiungere che conta anche dove capiti al tavolo. In un torneo eravamo rimasti in 40 ed io nel tavolo ero il 3 in chip(pos23). Quando mi hanno spostato mi sono ritrovato in un tavolo dove ero penultimo in chip ed avevo con me il 1°-3°-4°-5°etc etc e anche se sono andato all-in ben 2 mi hanno chiamato e mi hanno eliminato . Se capitavo in un altro tavolo le cose forse sarebbero andate meglio



 
mreloaded

mreloaded
3463 posts
---
Location:
n.a.
11.05.2009 19:26
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
in zona bolla bisogna provare a spingere un pò di più... questo secondo me, in quanto ho come obbiettivo la vittoria del multi. questo perchè gioco in bankroll, e quindi di perdere l'iscrizione o di recuperarla, non mi interessa molto.
quello che dici del tavolo è corretto.. devi essere ad un tavolo che ti lascia la possibilità di giocare un pò..
c'è da dire che oltretutto nei tornei da 1000 persone è molto più breve, se non addirittura quasi inesistente.. se ipotizzi che vanno ITM i primi 120, significa che ci sono almeno 13 tavoli ancora, e quindi è molto più facile che ci sia un player out. quindi sec me è più facile (parlo sempre dell'online) fare chips in un torneo da 120 persone, perchè quando si arriva in bolla si è solo più 15 o 16 (2 tavoli): prima cosa puoi tenere d'occhio l'altro tavolo (situazione degli stack e giocate) e seconda cosa tutti i giocatori sanno bene di essere in bolla. in un torneo da 1000 o piu persone, non sono certo che tutti si accorgano che nei 2 successivi minuti scoppierà la bolla...quindi magari non passano! :D




 
nicola68

nicola68
206 posts
---
Location:
n.a.
11.05.2009 21:10
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
Se nel piatto sono ancora presenti diversi avversari, naturalmente occorrerà giocare con una prudenza ancora maggiore. I draw con i quali si è chiamato il flop perdono gran parte del loro valore al turn, perché viene assegnata ancora una carta, la carta del river. Contro una puntata che costituisce gran parte del nostro stack e del piatto, al turn i draws devono essere passati.
Le mani molto forti, tipo sets e top two pair, dovranno continuare a giocarsi in maniera aggressiva.
Conclusioni:
Nelle fasi iniziali di un torneo conviene giocare poche mani per cercare di accumulare chips; meglio evitare di giocare piatto con mani marginali.
A partire dalla fase centrale si effettuano dei rilanci minori.Un ulteriore vantaggio di questi rilanci più contenuti sta nel fatto che anche il piatto è più piccolo se veniamo chiamati. In questo modo dopo il flop risulta più semplice passare le mani deboli, qualora l'avversario si mostrasse forte.
Lo svantaggio sta nel fatto che i giocatori che entrano nel piatto dopo di noi ricevono delle buone pot odds. Ciò vale in particolare per il big blind.La bolla con uno stack medio o piccolo si corre sicuramente il rischio di uscire dal torneo prima di andare a premi. Per questo motivo è opportuno rinunciare ad inutili scaramucce e continuare a concentrarsi su un gioco solido e tight.

complimenti per articolo ;) ;D :D




 
ast3rics

ast3rics
17 posts
---
Location:
n.a.
12.05.2009 10:33
Re: LA FASI DI GIOCO IN UN TORNEO DI POKER MULTITABLE 1 PARTE
anche ieri sono entrato a premio 19. Durante la bolla ho passato un KK vedendo in quella mano gia' 2 all-in JJ - A-x ,finito col tris di jj che mi avrebbe buttato fuori. E che dopo un certo punto il gioco si fa abbastanza monotono con chiamate all-inn al preflop e le mani veramente giocate si contano sulle dita di una mano. Quando ho visto uscire il 4° contro il primo in zona bolla allora mi sono spaventato. Bhe io controllo spesso in che posizione sto quante persone rimangono e in alcuni momenti controllo anche i tavoli degli ultimi. Volevo sapere se dal vivo c'e questo controllo.Paradossalmente nel wsop ho giocato meglio "premiando solo il primo " ho espresso il mio gioco sempre poi uscire con Aj contro 68 puo capitare ma vabbe



 
Discussions v1.3
(c) 2010-2011 Codingfish

Scarica la guida al poker per principianti

con consigli su come giocare usando le strategie giuste e come diventare un giocatore di poker professionista

Scarica il pdf Scarica la versione ipad

Gioca su Party Poker

Chiara-banner-160x160.gif

Casinò Online!

Se volete giocare a poker in un casinò online e cercate quello giusto fatevi consigliare da casinoonlinesicuri.info e approfittate del bonus di 100 euro offerto da William Hill, il casinò online Microgaming con slot machine gratis da bar, roulette, baccarat e tutti i giochi tradizionali di casinò.

Poker Room del mese


Sisal poker è migliorata molto negli ultimi mesi. Siamo sicuri che diventerà la sala da poker leader fra quelle dotate di licenza AAMS. Da non perdere il nostro bonus esclusivo da 405€. Per qualsiasi cosa siamo a vostra disposizione. Download qui
Visita Poker alla Texana su Facebook!                   Aggiungi PokerallaTexana.com ai tuoi preferiti!           Gioca su Party Poker!
PokerAllaTexana.com | Sisal Poker | Betclic.it | PartyPoker.it